Centro Studi Europeo Pasca | Complesso Kambanite Sofia Bulgaria
413
page-template-default,page,page-id-413,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,qode-theme-ver-11.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
 

Complesso Kambanite Sofia Bulgaria

Health Collection Institute sostiene  e condivide:

Il Complesso KAMBANITE Sofia Bulgaria , iniziativa a tutela dei bambini di tutto il mondo.

Costruito a Sofia nel 1979 in occasione della celebrazione della Prima Assemblea Internazionale dei Ragazzi “Vessillo di Pace”, il monumento ospita una collezione di campane provenienti da tutto il mondo, in rappresentanza di più di cento nazioni. Nel 1990, al cessare delle attività promosse dalla fondazione organizzatrice dell’evento, il monumento venne abbandonato, ed alcune campane trafugate. Il monumento è stato restaurato solo di recente ed inaugurato una seconda volta nel 2010, nel trentennale della sua creazione.

L’Assemblea Internazionale dei Bambini “Striscione di Pace” è un festival di arte di bambini, svolto con il patrocinio dell’UNESCO ed organizzato per iniziativa di Lyudmila Zhivkova.  La prima Assemblea è stata ufficialmente fatta a Sofia il 16 Agosto 1979. Ed allo stesso tempo, il complesso “Le Campane” è stato inaugurato vicino Sofia e la sua struttura è inestricabilmente collegata all’idea dell’Assemblea ed al desiderio degli organizzatori di creare un mondo più bello dove poter vivere.  L’enorme complesso costruito è situato nel villaggio di Bistrica e vicino all’arco meridionale dell’accordo anulare di Sofia.  Il progetto è frutto del lavoro degli scultori Krum Damyanov e Michael Benchev e degli architetti Blagoy Atanasov, Georgi Genchev ed Ing. Anton Maleev. I lavori di costruzione sono stati svolti per 30 giorni da una squadra guidata da Nikola Pavlov. Nel centro del parco- complesso, è situato un enorme monumento in cemento. In altezza, raggiunge 37 m e comprende quattro pilastri verticali orientati secondo le quattro direzioni cardinali ed una composizione a spirale di due emisferi, in cui sono posizionate le campane. In un circolo intorno a questo monumento principale, sono posizionate strutture cementizie molto più piccole, su cui sono appese le campane, che rappresentano i diversi Paesi (68 campane furono appese nel 1979 e ad oggi le campane sono 100). Il motto che unisce tutti i partecipanti del forum è “Unità, Creatività, Bellezza” ed è scolpito in bulgaro ed in inglese sul monumento principale del parco. Originariamente, l’idea era organizzare una singola assemblea, ma la risposta massivamente positiva a livello internazionale in un mondo diviso da una “cortina di ferro” ha portato ad organizzare un’assemblea ogni tre anni. L’ultima edizione dell’assemblea nel 1989 coinvolse bambini da un numero registrato di 135 Paesi.

 

The Bells monument is situated 14 km eastwards from the centre of Sofia at the foot of Vitosha Mountain. Children from all over the planet built into the unique monument thier faith in the good and bright days without war and violence to come.

The United Nations Oragnization declared 1979 as the Year of the Child and thier problems. The little being, no matter in which part of the planet he/she is and colour his/her skin is craves both to live in peace and a good enviroment, and to study and develop.

On that occasion the idea of the organization of an international meeting for children from all over the world sprang up as a natural impulse. Latter this meeting turned into an international movement. Together with the establishment of the “Banner of peace” movement with its motto – “Unity, Creativity, Beauty”, as a tradition with enormous international authority, the idea of building a monument came into existence. The monument symbolizes the striving of children from all over the world to live and grow according to the laws of beauty.

The main architectural accent of this unique monument are four vertical pylonsq 37 m highq orientated towards the four cardinal points and a spiral composition of two semi-rings on different levels with the bells. A spatial sphere is formed at the upper and of the four pylons, representing the world. In it spirally are situated seven bells, symbol of the seven world continents. These bells, cast in 1982 in the bronze foundary of the Synodical complex in Sofia by Ivan Kostadinov, are with overall weight of 12 tons, as the biggest weights 3650kg. Except as a symbol they are designed for accompanying instruments at concert performances on the main musical bellsq which are 18 in number, mounted at the foot of the pylons. They were cast in 1979 and are selected and turned by Prof. Dobri Paliev.