Centro Studi Europeo Pasca | Roboros – L’uroboro Primordiale
279
post-template-default,single,single-post,postid-279,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,qode-theme-ver-11.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
 

Roboros – L’uroboro Primordiale

Roboros – L’uroboro Primordiale

Uroboros, in un manoscritto arabo-pitagorico. Nei caratteri arabi è scritto: “Tutto proviene dall’Uno, per l’Uno, mediante l’Uno. In questo modo tutte le cose nascono dall’Uno per adattamento.
Dal greco “ουροβóρος” ossia “mangiare la coda”, l’ Uroboro Primordiale è uno dei simboli più antichi e rappresenta un serpente che si morde la coda. Divorandosi e nello stesso tempo rigenerandosi continuamente forma un ciclo continuo di nascita, morte e rinascita.